Giovani in preghiera, c’è la veglia diocesana di Pentecoste, per avere «occhi nuovi»

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

È per venerdì 7 giugno l’appuntamento con la Veglia diocesana di Pentecoste dei giovani che si raccoglieranno attorno all’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato. All’iniziativa, che si terrà alle 20.30 a Udine, in Cattedrale, sono invitati tutti gli adolescenti e giovani dell’Arcidiocesi, a partire dalla prima superiore. In modo particolare coloro che stanno frequentando i gruppi di catechismo in preparazione alla Cresima, i cresimati dell’anno 2018-2019 e gli animatori degli oratori (chiamati, questi ultimi, a iniziare di qui a poco le attività educative nelle proprie Parrocchie).

Il titolo della veglia è «Con occhi nuovi». Il brano-guida, infatti, sarà il testo degli Atti degli Apostoli in cui si narra della conversione di Saulo, della sua cecità e della guarigione da parte di Barnaba. Sono gli occhi nuovi di Saulo/Paolo quelli con cui ognuno è sollecitato a guardare il mondo, Dio e il prossimo: occhi di carità, capaci di portare speranza in virtù della fede in cui tutti stiamo camminando.

Questa veglia conclude anche il percorso 2019-2020 di «Bota fé», costruito attorno ad alcuni “testimonial” biblici quali Giacomo e Giovanni, Nicodemo, Zaccheo, Tommaso. E, ora, Paolo.

 

Udine, 6 giugno 2019